Viaggio sciamanico in Messico

  • palenque
  • riserva-biosfera-celestun
  • teotihuacan
  • san-cristobal-de-las-casas
  • cascate-agua-azul
  • tenochitlan
  • puebla
  • morelia-farfalle

Viaggio sciamanico in Messico

Viaggio di gruppo con accompagnatore (guida spirituale) dall’Italia

Dettagli

Viaggio di gruppo con accompagnatore esperto (guida spirituale) dall’Italia e incontro con uno sciamano del luogo

 

MERIDA – RISERVA DELLA BIOSFERA CELESTUN – UXMAL – CAMPECHE – PALENQUE – SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS – SAN JUAN CHAMULA – ZINACANTAN – CANYON DEL SUMIDERO – TUXTLA GUTIERREZ – OAXACA – MONTE ALBAN – PUEBLA – CHOLULA – PASO DE CORTEZ – CITTA’ DEL MESSICO – TEOTIHUACAN – SANTUARIO DE LAS MARIPOSAS MONARCA

 

Un viaggio volto all’unificazione delle energie della terra, del cielo e del cuore, alla scoperta delle cosmovisioni Mexica e Tolteca 

 

Obiettivo di questo viaggio:

  • Incontri con gli “abuelos”, sciamani della tradizione sciamanica Mexica e Tolteca
  • Percorsi e pratiche sciamaniche tradizionali nei luoghi sacri
  • Esercizi con lo specchio di ossidiana
  • Cenni di cosmovisione Maya, Tolteca e Mexica (chiamata anche Azteca)

 

Giorno 1                   ITALIA – CITTA DEL MESSICO
Partenza dall’Italia per Città del Messico. Pasti e pernottamento a bordo

 

Giorno 2                   C. MESSICO – MERIDA – RISERVA DELLA BIOSFERA CELESTUN
Arrivo a Città del Messico e coincidenza immediata per Merida, in Yucatan. Arrivo a Merida al mattino presto e trasferimento alla Riserva della Biosfera di Celestun (100 km ca.). Sistemazione in un hotel immerso nella natura, situato sul mare all’interno della riserva. In questo luogo potremo staccare dal quotidiano per entrare in contatto con noi stessi, con la natura e con il resto del gruppo. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione a bordo – cena

 

Giorno 3                   RISERVA DELLA BIOSFERA DI CELESTUN
Giornata dedicata al relax, ai primi esercizi introspettivi e alla preparazione spirituale al viaggio che sta per iniziare. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 4                  CELESTUN – UXMAL – CAMPECHE
Al mattino presto, partenza verso il sito archeologico di Uxmal (145 km ca.) dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO. Visiteremo la Casa del Adivino, il Cuadrangulo de las Monjas, il Juego de la Pelota, la Casa de las Tortugas, il Palacio del Gobernador, e la  Gran Piramide. Dopo il pranzo, proseguimento verso Campeche (166 km ca.), città coloniale dichiarata anch’essa Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO. Campeche fu, ai tempi del governo spagnolo, il porto più importante della penisola dello Yucatan. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 5                   CAMPECHE – PALENQUE
In mattinata trasferimento alla città di Palenque (360 km ca.) e visita del suo celebre sito archeologico, dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO. La città, di grande importanza per i Maya, è composta da più di 500 edifici in 15 chilometri quadrati dei quali solo alcuni sono stati portati alla luce. Il luogo è reso ancora più suggestivo dalle scimmie urlatrici e i tucani che abitano la giungla circostante.  Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 6                  PALENQUE – SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS
In mattinata partenza verso San Cristobal de las Casas (215 km ca.) Durante il tragitto è prevista una sosta ad Agua Azul per ammirare il suggestivo paesaggio creato da un sistema oltre 500 cascate d’acqua turchese immerse nella giungla. Arrivo a San Cristobal de las Casas e sistemazione in albergo.  Nel pomeriggio visita del piccolo ma interessantissimo Museo del Ambra, dove potremo scoprire le caratteristiche della preziosa ambra del Chiapas, prima di fare eventuali acquisti nel paesino.  Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 7                  SAN CRISTOBAL DE LAS CASAS – SAN JUAN CHAMULA – ZINACANTAN – CANYON DEL SUMIDERO – TUXTLA GUTIERREZ – OAXACA
In mattinata partenza verso San Juan Chamula, abitata dall’etnia Maya Tzotzil. In questo paesino avremo l’opportunità di entrare in contatto con una delle popolazioni che è riuscita maggiormente a mantenere le proprie tradizioni, mescolandole (e anche camuffandole) insieme a quelle dei conquistadores. Assisteremo alla singolare convivenza tra le tradizioni religiose cattoliche quelle precolombiane, che si combinano in un ambiente di grande misticismo. In seguito visita del vicino paesino di Zinacantan, anche questo abitato dai Tzotziles, dove visiteremo una cooperativa formata da un gruppo di donne che si tramandano, di generazione in generazione, l’arte della tessitura al telaio. Nel pomeriggio partenza verso Chiapa de Corzo dove vi imbarcherete a bordo di una lancia per visitare il maestoso Canyon del Sumidero, profondo 800 metri. Un luogo di grande bellezza dove, con un po’ di fortuna sarà possibile vedere i coccodrilli sulle rive del fiume. In serata trasferimento alla stazione dei pullman di Tuxtla Gutierrez e partenza con pullman di linea notturno verso Oaxaca. Pernottamento in pullman.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 8                    OAXACA – MONTE ALBAN – OAXACA
All’arrivo a Oaxaca, trasferimento all’hotel per lasciare le valigie e per fare colazione. In seguito, partenza verso Monte Alban. I resti della città zapoteca di Monte Alban si trovano sulla cima completamente spianata di una collina alta quasi 500 m. rispetto alla valle di Oaxaca. Si tratta di una delle più importanti città preispaniche del Messico, dichiarata Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO, ed ebbe un grande sviluppo politico, militare ed economico. Inoltre, la Gran Plaza, perfettamente orientata da Nord a Sud e i tre edifici dedicati all’osservazione indicano una profonda conoscenza dell’astronomia. All’epoca del suo maggior sviluppo Monte Alban intratteneva rapporti con altre città importanti tra le quali Teotihuacan e Cuicuilco. Rientro a Oaxaca e breve visita della città. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 9                 OAXACA – PUEBLA
Al mattino partenza verso Puebla (350 km ca.), il cui centro storico è stato dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO. All’arrivo, sistemazione in hotel, visita della città ed incontro con un “abuelo” o con una “abuela” di Puebla. Gli sciamani della tradizione vengono chiamati “abuelos” ossia nonni per indicare la loro saggezza. Alcuni “abuelos” sono in realtà persone giovani che si sono guadagnati il nome di nonni per via della loro saggezza, e vengono chiamati “abuelos jovenes”, nonni giovani. Norberto è uno di questi nonni giovani. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 10               PUEBLA – CHOLULA – PASO DE CORTEZ – C. DEL MESSICO
Al mattino, visita della grande piramide di Cholula o Tlachihualtépetl (che in lingua nahuatl significa “collina fatta a mano”). Si tratta della piramide di maggior volume al mondo e fu costruita nell’arco di ca. 1.000 anni. I toltechi provvedevano alla manutenzione e abbellimento dei propri templi ricoprendo quelli esistenti con terra e costruendo, ogni volta, un nuovo tempio in cima a quello precedente. Il risultato era quindi un basamento sempre maggiore delle piramidi con dei templi sempre nuovi sulla cima. E scavando il basamento possono essere trovate tutte le costruzioni precedenti. Infatti parte della visita di questa piramide si effettua camminando all’interno dei tunnel situati all’interno del basamento.
Nell’anno 1.300 d.C. i toltechi abbandonarono Tlachihualtépetl e all’arrivo degli spagnoli la zona era dominata dai cholultechi (da qui il nome di Cholula), un élite mexica (chiamata anche azteca). Gli spagnoli ricoprirono la grande piramide e vi costruirono sopra la chiesa che ancora oggi sovrasta la collina.
Partenza verso il Paso de Cortez, situato tra i vulcani Popocatépetl (montagna che emette vapore in nahuatl) e Iztaccíhuatl (donna bianca in nahuatl: la sua forma ricorda una donna sdraiata sul dorso ricoperta da un bianco manto di neve, infatti viene chiamata anche donna addormentata).
Nelle vicinanze del passo faremo una sosta dedicata ad una cerimonia.
Nel pomeriggio partenza verso Città del Messico e arrivo in serata. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 11               CITTA DEL MESSICO
Giornata dedicata alla visita di Città del Messico, costruita dagli spagnoli letteralmente sopra la sontuosa capitale mexica (chiamata anche azteca) di Tenotchitlan. Il centro storico di città del Messico è stato dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO.
Al mattino presto visita del Zocalo (la piazza principale di Città del Messico), sulla quale si affacciano la Cattedrale (costruita sopra un tempio mexica che rappresentava l’energia femminile), il Palazzo Nacional (costuito sopra il palazzo di Moctezuma) e gli scavi del Templo Mayor (che rappresentava l’energia maschile). In seguito, visita del Museo Nacional de Antropologia dove potremo avere un’interessante panoramica dei popoli e delle culture preispaniche. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 12               CITTA DEL MESSICO – TEOTIHUACAN
Partenza verso lo spettacolare sito archeologico di Teotihuacan (parola mexica che significa “il luogo dove vengono creati gli dei”), dichiarato Patrimonio Culturale dell’Umanità dall’UNESCO. Le origini ed il vero nome di Teotihuacan sono sconosciuti in quanto la città fu abbandonata intorno al VI secolo d.C. e i mexica arrivarono diversi secoli dopo. Visiteremo la cittadella e il tempio di Quetzalcòatl e poi inizieremo un suggestivo e simbolico percorso lungo la “strada dei morti” fino ad arrivare all’imponente piramide del Sol. Saliremo in cima a questa magnifica piramide. Infine proseguiremo fino alla piramide de la Luna e saliremo fin dove è consentito dalle autorità locali.
Durante la visita a Teotihuacan faremo una cerimonia e diversi esercizi.
L’area di Teotihuacan è caratterizzata da diverse grotte, una delle quali si trova esattamente sotto la piramide del Sol. In serata, noi usciremo dal sito archeologico e ci trasferiremo in una grotta nelle vicinanze di Teotihuacan per passare la notte al suo interno. Pernottamento in grotta oppure in hotel nelle vicinanze del sito archeologico.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 13              TEOTIHUACAN – SANTUARIO DE LAS MARIPOSAS MONARCA

Al mattino partenza, a bordo del pullman privato, verso il santuario delle farfalle Monarca (320 km ca.). Arrivo nel pomeriggio e sistemazione in hotel. Nel pomeriggio visita del santuario delle farfalle che simboleggiano la trasformazione dell’anima. Il santuario è stato dichiarato Riserva della Biosfera dall’UNESCO. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 14              SANTUARIO DELLE FARFALLE – CITTA DEL MESSICO
Al mattino trasferimento a città del Messico. Nel pomeriggio visita del sito archeologico di Cuicuilco, che ha portato alla luce un’antichissima città le cui origini risalgono al 1200 a.C. (contemporanei degli olmechi e dei zapotechi). La nostra visita si concentrerà sulla singolare piramide circolare, nei pressi della quale celebreremo la conclusione del viaggio con una piccola cerimonia.
In serata, cena conclusiva del viaggio. Pernottamento in hotel.
Pasti: prima colazione – cena

 

Giorno 15               CITTA DEL MESSICO – ITALIA
Trasferimento all’aeroporto e partenza con volo per l’Italia
Pasti: prima colazione – cena a bordo

 

Giorno 16              ARRIVO IN ITALIA

Informazioni aggiuntive

Tipologia di viaggio

Questo viaggio è un viaggio di gruppo con accompagnatore esperto (guida spirituale) dall’Italia e che prevede anche l’incontro con uno sciamano del luogo in Messico.
Se siete già un gruppo possiamo organizzarlo ad hoc per voi

Periodo

Per poter vedere le farfalle di Morelia il periodo migliore sarebbe da ottobre a marzo di ogni anno

Prezzo e disponibilità

Il prezzo naturalmente varia in base al numero di iscritti al viaggio.
La disponibilità sarà comunicata con la pubblicazione delle date del viaggio